Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Il criceto parlante

Una rivista online in continua evoluzione.


Pasta di zucchero o sugarpaste

Pubblicato da Laura su 29 Giugno 2011, 18:36pm

Tags: #Cucina

4463963559_279378ca3a.jpgLa pasta di zucchero (o sugarpaste) in questi anni ha iniziato a diffondersi rapidamente in Italia per la realizzazione di dolci scenografici, torte ricoperte da una pasta che consente tramite coloranti e “sculture” di realizzare vere e proprie opere d’arte.

Purtroppo non è ancora possibile per la maggior parte delle persone reperire il prodotto “finito” perciò occorre imparare a realizzarlo con le proprie mani, chi conosce la bravissima chef pasticcera Valentina Gigli sa che con questa preparazione è possibile stupire amici e conoscenti, la ricetta è molto semplice, quella qui presentata è per la realizzazione di 250 grammi di pasta, ottima quantità per le prime prove e per evitare di dover buttare il prodotto risultante nel caso in cui non dovesse riuscire.

Ecco gli ingredienti:

13.75 ml di acqua

4 gr di gelatina in polvere

28.75 gr di glucosio liquido

5 gr di glicerina

250 gr di zucchero a velo

Per prima cosa è necessario versare l’acqua fredda in un contenitore in acciaio e unire la gelatina in polvere mescolando delicatamente; lasciare riposare in modo che l’acqua venga assorbita e nel frattempo scaldare un pentolino con dell’acqua.

Dopo una decina di minuti mettere a bagnomaria la ciotola con la gelatina e farla sciogliere completamente; senza smettere di mescolare unire il glucosio e la glicerina facendo attenzione a non raggiungere il bollore.

Nella ciotola della planetaria o di un’impastatrice (a seconda degli attrezzi di cui disponete e della capienza, data la quantità esigua il contenitore della planetaria potrebbe essere troppo grosso e il composto non riuscire) mettere lo zucchero a velo poi unire la gelatina e lavorare a bassa velocità sino a ottenere un composto liscio e omogeneo.

Se dovesse risultare troppo dura si potrà aggiungere poca acqua, se troppo molle invece lo zucchero sino a raggiungere la consistenza desiderata.

A questo punto trasferire l’impasto su un piano lavoro cosparso di zucchero a velo e continuare a lavorarlo per alcuni minuti in modo da rendersi conto della sua elasticità e mancanza di grumi; la pasta va quindi immediatamente avvolta in una pellicola trasparente e posta in frigorifero. Quando dovrà essere utilizzata andrà tolta pochi attimi prima.

Per chi non riuscisse a reperire la glicerina alimentare segnalo che è possibile trovarla online senza difficoltà presso siti che vendono prodotti per pasticceria; la gelatina in polvere può essere sostituita non con quella per torte alla frutta ma in pari quantità con colla di pesce.

Commenta il post

Laura 03/02/2012 08:09

Buongiorno! Si si grazie, a parte il pc che tra poco mi molla... è un catorcio :D. Tu, tutto bene?

monica c. 03/01/2012 19:26

Cricetina, tutto bene?

Archivi blog

Social networks

Post recenti