Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Il criceto parlante

Una rivista online in continua evoluzione.


Centro Velico Caprera, informazioni su scuola e offerta didattica

Pubblicato da Laura su 9 Giugno 2011, 15:03pm

Tags: #Sport

1202872122_f2bd4d2082.jpgIl Centro Velico Caprera (CVC) è uno dei più grandi centri italiani in cui imparare a navigare e affrontare la vita di mare con entusiasmo, adattamento e disponibilità; nato nel 1967 ha ora due sedi nautiche, una a Caprera (OT) e una a Lerici (SP), qui gli istruttori tramite corsi della durata di un week-end, settimanali o quindicinali formano allievi di qualsiasi grado e preparazione, dagli inesperti in poi, l’essenziale è che si sappia nuotare, chi partecipa ai corsi di iniziazione deve superare infatti una prova di nuoto.

Vita in comunità

Al fine di garantire una continuità del progetto e della preparazione, gli istruttori vengono scelti tra le file di coloro che hanno frequentato il centro stesso e che dopo aver seguito corsi per formatori abbiano svolto anche un periodo di apprendistato.

A Caprera gli allievi dormono in strutture separate a seconda dei corsi, uomini e donne sono divisi ma tutti devono partecipare alla vita di comunità rendendosi disponibili durante il servizio mensa; la struttura dispone di un’infermeria e uno spaccio aperto per alcune ore durante la giornata.

A Lerici esiste un’unica struttura che ospita tutti gli allievi, non c’è infermeria ma esiste uno spaccio ed anche in questo caso è richiesta la collaborazione degli allievi.

In entrambi i centri, allievi e guide condividono la vita comunitaria.

L'iter didattico

Passiamo all’iter didattico. Si parte dall'"iniziazione deriva", il corso base in cui apprendere i fondamenti della vela e le manovre base, superatolo si potrà passare al perfezionamento (attrezzatura, preparazione barca, planata…) e quindi al corso avanzato, un corso d’élite che include strategie e tattiche di regata, per solo 8 allievi.

L’”iniziazione su cabinato” è un corso intensivo per imparare a condurre un cabinato, dopo questo corso si può passare al “precrociera” e in seguito al “crociera”, un corso che si svolge totalmente a bordo e mira a far acquisire autonomia nella guida del cabinato con l’ausilio di tutti gli strumenti, in tutte le condizioni metereologiche diurne e notturne e la conoscenza di tecniche di salvataggio. Chi vuole approfondire può seguire il corso d’altura, per navigazioni prolungate.

Dopo il ”precrociera” o la ”deriva avanzata” si può passare anche al “High performance” che forma timonieri e personale per imbarcazioni sportive; il “deriva avanzata” permette inoltre di accedere al “deriva avanzata3”.

“Il catamarano” destinato a chi ha già una formazione di base ma vuole sperimentare il catamarano sportivo permette di accedere al “catamarano2” e al “deriva avanzata2”.

Il CVC offre inoltre corsi per ragazzi che compiano i 12 anni nell’anno di iscrizione, lezioni per gruppi, navigazione per accumulare miglia alfine di condurre una nave da crociera, corsi misti vela/arrampicata e corsi di manutenzione.

Commenta il post

Archivi blog

Social networks

Post recenti